Annunci Gratuiti PALERMO

Vuoi Pubblicare la Tua inserzione per raggiungere migliaia di utenti di PALERMO?

Inserisci SUBITO il Tuo Annuncio completo di foto e descrizione

Cerchi un prodotto o un servizio?

Chiedi gratuitamente senza impegno un preventivo alle imprese e professionisti della provincia di PALERMO




Quanti sono i soldi bruciati dall'amministrazione politica? - Palermo

In queste ultime settimane è stata avviata un'indagine dalla Procura di Palermo, finalizzata ad accertare se ci siano stati sprechi o irregolarità nella gestione dei fondi dei gruppi parlamentari dell'Assemblea siciliana.


Sono stati deliberati tagli ai contributi per i deputati, riguardo diverse voci: dall'abrogazione dei rimborsi per telefonini e tablet alla riduzione del 50% delle indennità corrisposte ai parlamentari per raggiungere il posto di lavoro, Palazzo dei Normanni. Verranno inoltre concessi meno soldi per i portaborse (mille euro in meno al mese) e sarà decurtato di 500 euro il contributo unificato.


Per un comune cittadino questa sarebbe soltanto la punta dell'iceberg, l'inizio della fine di un inutile e vergognoso spreco di denaro pubblico. Invece, i componenti del Consiglio lamentano già imminenti future difficoltà, come se fossero costretti a lavorare con l'acqua alla gola in seguito a questi tagli.  


Il presidente della Regione Sicilia trova anche opportuno scherzare al riguardo. "Non bevo champagne e le ostriche mi fanno male", ha dichiarato recentemente.


Non si può restare indifferenti. Non si può continuare a non cercare delle alternative. Bisogna dare l'opportunità a gente nuova di cambiare la gestione della "cosa pubblica". Italiani Liberi e Forti si rifiuta di approfittare dei soldi pubblici, si prefigge di utilizzare per la formazione e l'attività politica solo i finanziamenti dei soci ordinari, già come impegno preliminare a partire dallo statuto.


L'onestà intellettuale e l'integrità al posto del tornaconto personale e dell'ipocrisia, il rispetto della persona al posto dell'ostentazione del privilegio, ecco la strada da seguire, un passo dopo l'altro, tutti insieme.


Alla domanda "Soldi pubblici ai partiti?", noi rispondiamo No

: 04/10/2012
:

news, post, foto, pagina

:

Post