Annunci Gratuiti PALERMO

Vuoi Pubblicare la Tua inserzione per raggiungere migliaia di utenti di PALERMO?

Inserisci SUBITO il Tuo Annuncio completo di foto e descrizione

Cerchi un prodotto o un servizio?

Chiedi gratuitamente senza impegno un preventivo alle imprese e professionisti della provincia di PALERMO




Il traduttore non è un vocabolario o un juke-box - Palermo

Quante volte i traduttori si sono sentiti porre le fatidiche domande "dimmi qualcosa in (lingua X)", oppure "come si dice (termine Y) in (lingua X)?" e hanno ricevuto occhiatacce di disprezzo quando non hanno saputo rispondere? A nulla vale stare lì a spiegare che non è che sia possibile sapere tutte le parole in una determinata lingua o che non siamo juke-box o vocabolari viventi. Quante volte abbiamo provato la sensazione di essere considerati e trattati proprio come dei vocabolari ambulanti! Per fare un esempio di certo più immediato per i non traduttori che potrebbero leggere questo articolo: quante possibilità ci sono che un dottore sappia tutto lo scibile nel campo medico? Un medico si specializza, si aggiorna, quindi difficile che a un dentista si chieda di fare un trapianto di cuore. Di certo le due professioni non sono dello stesso ramo, ma anche un traduttore potrebbe fare la differenza per la vita di una persona se a un professionista che di solito traduce testi giuridici si chiedesse di tradurre invece testi medici, solo perché conosce quella determinata lingua di partenza.

Un traduttore si specializza in un certo campo e si documenta quando necessario. La mente di un traduttore non si ripartisce in maniera automatica in due parti distinte e comunicanti, strutturate in modo tale che le parole della lingua di partenza si sappiano andare a collocare al posto delle parole della lingua di arrivo, a comando, senza dovere riflettere, solo schiacciando un bottone. Il traduttore deve riflettere, analizzare il testo di partenza, magari risolvere dei problemi o delle incongruenze proprio nel testo che deve tradurre. Sì, perché il traduttore è principalmente un professionista che sa come funzionano le lingue da e verso cui traduce, le analizza, si fa delle domande quando legge. Se, ad esempio, una frase nel testo di partenza non risulterà trasparente nel suo significato, lui o lei non tradurrà senza porsi il problema che quella stessa fase probabilmente non avrà significato nella lingua di arrivo, ma cercherà in ogni modo di capire cosa voleva dire l'autore.

 

Cosa rispondere, dunque, se ci faranno ancora domande del tipo: "Ah, allora conosci soltanto 3 lingue? Il cinese, il giapponese, il francese, il portoghese, il russo ecc. ecc. non le parli?".

: 18/05/2017
:

creativi, artisti e comunicatori

:

Traduttore

: http://www.comesitraduce.it/
: >= 10 anni
Area Geografica in cui cerchi nuovi clienti
: Italia
: Palermo
: Palermo
: 90120
Autore
: Monica D'Alessandro
mostra informazioni