Annunci Gratuiti PALERMO

Vuoi Pubblicare la Tua inserzione per raggiungere migliaia di utenti di PALERMO?

Inserisci SUBITO il Tuo Annuncio completo di foto e descrizione

Cerchi un prodotto o un servizio?

Chiedi gratuitamente senza impegno un preventivo alle imprese e professionisti della provincia di PALERMO




Il Garante dà pieno avvio alle attività di controllo. Sanzioni aumentate del 162% rispetto alla prima metà del 2017 - Palermo

In data 26 luglio 2018 l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha approvato il piano ispettivo per il secondo semestre del 2018, relativo al periodo luglio/dicembre. Si tratta del primo piano avviato a seguito dell’entrata in vigore del Regolamento Europeo 679/2016.

Le ispezioni verranno svolte dall’Autorità Garante di concerto con il Nucleo speciale tutela privacy e frodi telematiche della Guardia di Finanza.
Gli accertamenti riguarderanno i trattamenti di dati effettuati da aziende e enti pubblici che gestiscono banche dati di notevoli dimensioni, con particolare riguardo alle misure di protezione adottate dagli istituti di credito, i trattamenti di dati per attività di telemarketing e attività affini.
Particolare attenzione verrà prestata nei confronti di soggetti, pubblici o privati, sul rispetto dell’obbligo di informativa e sul periodo di conservazione dei dati. Saranno oggetto di controllo i profili sostanziali e i presupposti di liceità del trattamento, tra cui la prestazione di un valido consenso qualora il trattamento sia basato su tale presupposto.
Le verifiche delle autorità verteranno anche sull’adozione di adeguate misure di sicurezza nonché sul rispetto degli obblighi in tema di tenuta del registro dei trattamenti, di valutazione d’impatto e di designazione del Responsabile della protezione dei dati.
L’attività ispettiva prenderà avvio anche a partire dalle segnalazioni, notizie di data breach o reclami presentati dai cittadini.

Il Garante ha anche reso noto il bilancio dell’attività di accertamento svolta nel primo semestre 2018, da cui emerge un incremento delle sanzioni riscosse per somme pari a oltre 4 milioni e 500 mila euro, con un aumento del 162% rispetto al corrispondente semestre del 2017.
Sono incrementate anche le sanzioni contestate salite del 118% rispetto al primo semestre 2017.

Per ulteriori informazioni:
https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9025338

: 02/08/2018
:

news, post, foto, pagina

:

Landing Page


Rispondi al post

Indica il Nome
Indica il Cognome
Indica la tua mail
Indica il tuo numero di telefono
Indica il CAP
Messaggio
Componi il testo della risposta
Rispondi Come
allega immagine
Autorizzazione e trattameno dei dati ai sensi D.Lgs.n.196/2003 Privacy